ANNA WINTOUR INTERVISTATA DA NAOMI#iorestoacasa

ANNA WINTOUR

A nna Wintour è la direttrice artistica di Condè Nast, la sua influenza nel settore della moda è notevole fin dalla sua prima copertina di American Vogue.

E’ universale riconosciuta come “la figura più influente nella moda”.

Suo padre è stato direttore del London Evening Standard per quasi 20 anni, si dice che sia stato uno dei più grandi e influenti giornalisti nella seconda metà del 20°secolo.

Anna ha detto che crescere a Londra negli anni 60 ha modellato la sua visione della moda e l’ha fatta innamorare fin da giovanissima.

Il padre ha 15 anni gli trovò un lavoro in un negozio di abbigliamento a Londra, successivamente si è formata presso Harrod’s, inoltre ha fatto esperienza presso la rivista Oz è poi approdata alla posizione di assistente editoriale presso Harper’s & Queen.

Anna lasciò Londra per andare a New York e trovò lavoro come redattrice, nel 1985 ritornò a Londra per la posizione di British Vogue, dopo un paio d’anni ritornò negli Stati Uniti per assumere la direzione di Vogue.

All’epoca Vogue aveva perso un po’ di quota sul mercato.

La sua prima cover per American Vogue rappresentò una svolta nel settore, era così diversa dai primi piani studiati ed eleganti, tipici delle copertine di Vogue, lei aveva percepito i cambiamenti.

Si è rivelata un vero tornado.

Nel 1989 in copertina c’era una foto di Madonna la cantante, rappresentò uno shock per le persone.

Questo ha spostato l’attenzione dai modelli alle celebrità da quel momento in poi.

CURIOSITA'

Wintour ha riferito che porta il caschetto da quando aveva 15 anni.

Gli occhiali da sole di Chanel neri hanno uno scopo che va oltre lo stile, se si annoia alle sfilate nessuno se ne occorge, a questo punto,sono diventati, più che altro, un’armatura.

Capita spesso di vedere la Wintour con gli stessi sandali beige di Manolo Blahnik.

C’è chi sostiene che possieda lo stesso paio in più varianti per abbinare il colore della sua pelle, quando si abbronza.

Anna ha due figli con il primo marito da cui ha divorziato nel 1999.

Sua figlia Bee Shaffir, spesso accompagna la madre sul tappeto rosso. Bee ha sposato il figlio di Franca Sozzani, nel 2018.Hanno fatto due cerimonie: una a Long Island, New York e l’altra a Portofino.

Si dice che il personaggio di Miranda nel “Il diavolo veste Prada”sia ispirato a lei.

Il figlio Charlie dopo essersi laureato a Oxoford, ha frequentato la facoltà di medicina,si è sposato ed abita a Long Island, nel 2014 Anna è divenuta nonna.

La Wintour sta da oltre 15 anni con l’imprenditore texano Shelby Bryan.

Anche la donna più potente della moda ha paura di qualcosa: i ragni.

L'INTERVISTA CON NAOMI

L’intervista fatta da Naomi Campbell il giorno del suo compleanno a Anna Wintour parla del periodo della pandemia che sta attraversando tutto il mondo, in particolare l’America e il settore della moda, il quale è un enorme datore di lavoro per milioni di persone.

Prima del 2011 la Wintour, Tom Ford ed altri avevano creato un fondo per nuovi designer e ora hanno deciso di usarlo per combattere il corona-virus, appena sparsa la voce la prima telefonata che ha donato un milione di dollari è stata di Ralph Lauren,ora sono arrivati a 5 milioni di dollari.

Il gruppo Net-a-porter con la sua flotta “Premier Delivery Service” di automezzi per la consegna delle merci “è stata donata in beneficenza,per supportare le comunità vulnerabili e socialmente isolate”.

La Wintour in questo momento si sente fortunata  a stare in campagna,riesce a fare un’ora di corsa tutti i giorni  e pensa a suo fratello che vive a Londra in una piccola casa con quattro figli.

Parlando di sport viene nominata Serena Williams afro-americana amica di Naomi viene definita come una persona speciale per entrambe, una leader dello sport.

Non poteva mancare la politica, e Anna attende con ansia le elezioni che avverranno a novembre per il nuovo presidente degli Stati Uniti, non ci sono dubbi lei è per Joe Biden partito democratico.

Naomi è stata la prima donna di colore apparsa sulla copertina di Vogue Paris, VogueUK, Vogue China ,simbolo di bellezza e eleganza, ha dimostrato che sia possibile abbattere qualsiasi stereotipo.

L’ultima domanda di Naomi a Anna Wintour è stata cosa ti aspetti ora? Sicuramente indossare la mascherina.

Share on Social:
No Comments

Sorry, the comment form is closed at this time.